QUANTUM WRITING: SCRIVO PER CAPIRE CHI SONO

Print Friendly, PDF & Email

Iniziare un percorso di conoscenza personale è sempre un’esperienza affascinante. Anche se siamo continuamente in contatto con noi stessi, la nostra conoscenza personale non giunge mai ad un punto di arrivo ma è un percorso spesso arduo che va intrapreso e protratto con costanza, non importa l’età, la religione o l’estrazione sociale.

La scrittura, oltre ad avere importanti effetti terapeutici (diminuisce lo stress, regola la pressione sanguigna, etc.), porta ad un livello di intimità e di riflessione molto profondo. Per scrivere è necessario fermarsi, trovare un luogo e un tempo per se stessi e richiede concentrazione. Dopo qualche minuto (ed un periodo di allenamento) si giunge ad un livello di concentrazione tale che è paragonabile ad una vera e propria meditazione.

Quando si è “entrati nel flusso”, seguiamo i nostri pensieri e ci lasciamo trasportare da essi, ovunque questi vadano. Rimaniamo nel “qui ed ora” dell’esperienza, viviamo emotivamente cancellando ogni intrusione del pensiero critico, di quell’implacabile giudice interiore inviatoci dal centro di controllo del nostro Io, Generale sempre all’erta, pronto a inibire ogni forma di abbandono all’esperienza, di fusione con il tutto del vissuto, ogni tentativo di unione con il nostro Io Emotivo, Creativo e Spirituale. Il centro di controllo sa bene che abbandonarsi a queste esperienze porta alla perdita del controllo assoluto sulla nostra vita, anche se ciò avviene a discapito di tutto, anche della gioia stessa dell’esistenza.

La Quantum Writing stimola la fusione con il nostro Sé creativo e Spirituale fino a creare un canale di comunicazione con il nostro Io più profondo ed in esso si tufferà lasciando emergere parole, sensazioni, emozioni. Il tutto avverrà spontaneamente, all’interno di un ambiente protetto, dove sei TU a decidere fin dove scendere, dove andare, quanto proseguire, che strada intraprendere e quando fermarti.

Credo che la maggior parte di noi ha già fatto quest’esperienza quando ha scritto una lettera ad una persona significativa della propria vita o ha tenuto un diario. In cosa è differente la Quantum Writing? Nel Journaling (l’attività di tenere un diario personale) la persona viene lasciata sola nella sua ricerca di senso che spesso si riduce ad un mero elenco di avvenimenti o attività alle quali si è partecipato.

Il Journaling (sebbene importante e rivelatore di tanti aspetti) tende a tenere lo scrittore fermo su un unico punto di vista, intrappolato all’interno del suo Universo di Senso, sia esso positivo o negativo. Nella Quantum Writing la persona non viene mai lasciata sola durante il proprio cammino, bensì ha a disposizione un “facilitatore dell’esperienza”. Questi potrà proporre di esplorare situazioni, emozioni e realtà in modo da aiutarlo a sperimentare diverse posizioni percettive potendo così esplorare la realtà da diversi punti di vista.  In questo percorso l’esploratore è sempre libero di scegliere quali strade percorrere, se fermarsi oppure proseguire. Senza obbligo alcuno.

Attraverso l’uso della scrittura spontanea aprirai un canale di comunicazione con il tuo Sé spirituale ed emotivo e farai attenzione che il Giudice interiore non cerchi di boicottare il tuo lavoro di esplorazione. Ti accorgerai che il giudice è in azione quando sentirai nascere in te una voce che avviserà: “Questo non puoi scriverlo”, “Questo non va bene”, “Che cosa penseranno gli altri se scrivi queste cose?” “Una brava persona non penserebbe mai cose del genere”, “Questa parola non è quella giusta”, “Non sai scrivere”, “Fai attenzione alla sintassi”, “È tutto sgrammaticato!” Questi ricorsi all’ordine hanno il compito di inibire, di bloccare il flusso, di impedire ai veri pensieri di emergere e di interrompere il cammino.

Imparando a lasciare fluire i pensieri senza inibizioni ti permetterà di entrare in contatto con parti di te stesso prima sconosciute o poco frequentate, riscoprire e amare le vere emozioni mettendo momentaneamente a tacere i condizionamenti.

Spesso la Quantum Writing si avvale di esercizi tipici della scrittura creativa in quanto si prefigge anche l’obiettivo di rafforzare i muscoli della scrittura affinché la stessa scrittura di esplorazione e di indagine risulti più efficace. Se vogliamo scalare una montagna alta e ripida per giungere sulla sua cima e osservare il mondo da lassù, non è forse importante allenare non solo lo spirito ma anche il corpo all’esperienza che ci accingiamo a intraprendere? Più imparerai a sviluppare la creatività nella scrittura, più il suo effetto sarà efficace e tu sarai in grado di esprimere meglio ciò che stai vivendo. Come l’atleta sviluppa i muscoli per affrontare la gara, così il Quantum Writer si allena a scrivere, così da avere più strategie e strumenti per meglio esprimere il vissuto e l’esperienza.

Il percorso di conoscenza attraverso la Quantum Writing può essere effettuato in gruppo o individualmente sulla base delle proprie necessità e richieste. Chi lo desidera può affiancare questo percorso anche con l’indagine grafologica.

Lascia un commento