CHE COS’E’ LA QUANTUM WRITING

Print Friendly, PDF & Email

Il termine Quantum si riferisce al salto quantico della fisica quantistica: è un salto di energia da un grado inferiore ad un grado superiore. La scrittura è lo strumento che permette questo salto da un livello di coscienza inferiore ad un livello di coscienza superiore.
La scrittura è un ottimo mezzo sia di sfogo che di conoscenza. Non importa essere dei bravi scrittori per poter affrontare la Quantum Writing, anzi! La Quantum Writing non richiede capacità scrittorie o l’utilizzo perfetto della grammatica italiana. Alla base di questa esperienza unica vi è la capacità di esprimere, secondo le nostre modalità, le emozioni, i pensieri, le immagini che ci scorrono nella mente. Esprimere le nostre emozioni è il primo passo verso la risoluzione dei nostri problemi e la conoscenza profonda del nostro Io, percorso che, per esperienza, vi posso assicurare che non giunge mai ad un traguardo assoluto. Le tecniche della Quantum Writing sono semplici e si avvale anche dell’ausilio dell’arte, del disegno e anche del corpo perché, come dice un detto italiano che amo molto ricordare, “Con tre dita si scrivono libri, ma ci lavorano anche corpo e anima”.
La Quantum Writing è per chi vuole conoscersi, per chi ha voglia di intraprendere un cammino di evoluzione personale ma è anche per coloro che vogliono imparare a scrivere in maniera più efficace, diventare in grado di rapire il lettore e farlo emozionare, fargli vivere la storia che gli stiamo raccontando.

La Quantum Writing è alla base della scrittura creativa. Molti corsi di scrittura creativa non producono grandi scrittori non perché non sono buoni o i docenti non sono qualificati ma perché danno per scontato la capacità di scrittura del singolo, capacità che non si esprime con le doti linguistiche e sintattiche. Scrivere, in prima istanza, vuol dire emozionare, donare le proprie immagini, le proprie visioni a chi legge con la stessa carica emotiva con le quali sono state pensate vissute dallo scrittore. Non è possibile scrivere nulla di ciò che non si conosce. Noi siamo lo strumento attraverso il quale la scrittura prende vita e come è possibile rendere la scrittura efficace se noi non ci conosciamo  profondamente tanto da utilizzare le parole per dipingere quello che custodiamo dentro? E’ importante, quindi, conoscere le proprie emozioni, le proprie percezioni, il nostro modo di relazionarci, il modo altrui di relazionarsi con noi e con gli altri, i nostri blocchi, le nostre riserve, le resistenze, i meccanismi di difesa. La scrittura si nutre della vita ma lo fa attraverso di noi. Se noi siamo statue di gesso che non vibrano alle onde che ci circondano, che non si lasciano oscillare dal vento – a volte anche sradicare – la nostra scrittura sarà fredda e insensata. Non è la struttura del romanzo che fa grande una storia, bensì il modo in cui è stato scritto, i suoi contenuti. Ci sono storie semplici, senza grandi intrecci, senza una forte delineazione dei personaggi che però ci sono rimasti dentro e sono diventati indimenticabili.

La Quantum Writing lavora proprio lì, alla base, là dove tutto nasce, dove tutto avviene. Non scriviamo solo con il cervello sinistro, scriviamo prima di tutto con il destro, poi con i polmoni, con lo stomaco, con il fegato, con la caviglia. Tutto il corpo partecipa a questo bisogno innato di esprimersi, perché la scrittura è, in primo luogo, espressione. Nata come strumento magico di unico appannaggio dei sacerdoti e degli sciamani, la scrittura si è poi evoluta raggiungendo anche le persone socialmente più semplici. E’ un mezzo di comunicazione e cosa possiamo comunicare se non la realtà che ci appartiene?

Se tanti corsi di scrittura creativa non funzionano è perché nessuno lavora sulla persona, sulla sua capacità di entrare in contatto con se stessa e di descrivere le proprie emozioni, le sensazioni e le immagini che sgorgano naturali nella sua mente. Senza censori, senza giudici, senza condizionamenti. Ma alla base, non lo dimentichiamo, vi è la crescita e l’evoluzione personale.

Questo è lo scopo della Quantum Writing.

Lascia un commento